Cerca

Food lovers

04 Settembre 2017
Dettaglio su cucine con penisola Snaidero - Ola 20 - foto 15
snaidero_1

IL PIANO DI COTTURA AD INDUZIONE: LE RISPOSTE ALLE DOMANDE PIÙ FREQUENTI!

Cottura a gas o a induzione? Quando si parla di piani ad induzione sono tanti i dubbi a cui dare risposta. Abbiamo provato a rispondere alle domande più frequenti!

L’induzione è una tecnologia nuova? No.

L’induzione è una tecnologia relativamente recente solo per il mercato italiano. In Europa i piani a induzione sono sul mercato da oltre 20 anni e oggi sono già alla quarta generazione. L’Italia, quindi, ha il vantaggio di avere a disposizione una gamma di prodotti estremamente avanzati in termini di prestazioni, innovazione, sicurezza e affidabilità.

Come funziona il piano a induzione?

L’induzione è un fenomeno di natura elettrica e magnetica utilizzato per generare calore e cuocere gli alimenti. Il piano cottura è, infatti, composto da una superficie in vetroceramica che nasconde delle bobine con filamenti di rame. L’energia elettrica, passando attraverso le bobine, sviluppa correnti indotte che vanno a scaldare la pentola effettuando così la cottura.

L’induzione agisce sul cibo?

No. Nella cottura a induzione il calore scalda solo la pentola e, diversamente da quanto succede con le microonde, non agisce direttamente sul cibo. L’induzione è un sistema di cottura alternativo a quello elettrico o a gas. Le vostre ricette preferite non dovranno essere modifi cate, così come i sapori e gli aromi ai quali siete abituati.

Cucinare a induzione costa di più rispetto all’utilizzo del gas? No.

Il rendimento è senza dubbio uno dei tanti vantaggi della cottura a induzione. I piani a induzione sfruttano al meglio la potenza dell’energia elettrica ottenendo il calore più velocemente rispetto ai piani a gas o elettrici. Cucinando a induzione si sfrutta il 90% dell’energia assorbita, mentre con un piano a gas se ne sfrutta solo il 55%.

Posso cucinare direttamente sul piano a induzione senza utilizzare la pentola?

No. Non è possibile usare il piano a induzione come una griglia o come una piastra perché si attiva solo quando rileva la presenza della pentola. La superfi cie del piano non si scalda perché il calore viene generato solo dove serve, ossia sotto la pentola.

Il piano è facile da pulire?

Sì. La superficie rimane sempre fredda ed essendo perfettamente liscia, la pulizia del piano è decisamente più agevole. Bastano una spugna umida e una goccia di detersivo per piatti per far tornare il piano sempre bello, lucido e perfetto. Inoltre l’assenza di griglie e bruciatori rende la pulizia molto più veloce rispetto a quella di un normale piano a gas.

Il piano a induzione è più sicuro di un piano a gas?

Sì. Il tema della sicurezza è una delle aree di maggior forza dei piani a induzione: rimangono freddi anche durante la cottura, tanto da poter appoggiare la mano alla pentola senza correre alcun rischio. A differenza del piano a gas o di quello elettrico, che nel processo di cottura si scaldano, con l’induzione si scalda solo la pentola.

Se i bambini giocano in cucina possono accendere il piano? Possono scottarsi?

No. Anche in caso di accensione accidentale, nel momento in cui il rilevatore non percepisce la pentola sul piano, la cottura non viene attivata. Di conseguenza non viene prodotto calore e dopo alcuni secondi il piano si spegne da solo. Per una sicurezza ulteriore, la maggior parte dei piani a induzione sono dotati di un dispositivo di sicurezza che permette di bloccare comunque l’accensione.

Dettaglio su cucine con penisola Snaidero - Ola 25 - foto 5

Leggi commenti: 0
Scrivi un commento
Crea il tuo catalogo

Seleziona uno dei cataloghi che Snaidero ha preparato per te e personalizzalo con i tuoi dati.

La creazione del catalogo può richiedere qualche minuto.
La compilazione dei campi del form è obbligatoria.