Cerca
cuisine design italienne Viva

ANNI '90 NUOVA SPERIMENTAZIONE

INIZIA LA COLLABORAZIONE FRA SNAIDERO E PININFARINA: COME OBIETTIVO, IL FUTURO

"Posso dire che mai avrei progettato mobili da cucina se non fossi venuto a contatto con la Snaidero. Noi offrivamo la collaudata esperienza della ricerca formale, riconosciuta in tutto il mondo in campo automobilistico. Il punto di intesa si è verificato nell’intenzione di sperimentare se si potesse tradurre il nostro background di storia e conoscenza tecnologica nel progetto della cucina intesa come macchina abitabile, quindi funzione e forma. E devo dire che Snaidero si presentava all’avanguardia in tutti i suoi dipartimenti". Con queste chiare parole Paolo Pininfarina descrive l’immediata intesa che nel 1990 scatta fra la sua agenzia di design industriale e la Snaidero.

cuisine italienne design OlaL'intenzione dichiarata, che sta alla base della prestigiosa collaborazione, è quella di superare l’impatto visivo ormai standardizzato che le cucine dei diversi produttori tendevano ad avere all’epoca. In esse, infatti, le composizioni modulari andavano uniformandosi l'un l'altra e si distinguevano quasi solamente nei particolari: il tipo di maniglia, la modalità di trattamento dell’anta, le finiture in laminato, laccato o legno. Così, come si diceva, Rino Snaidero e Paolo Pininfarina decidono di andare oltre, mettendosi in ascolto e, quindi, nelle condizioni di cogliere le nuove esigenze del pubblico. Per poi rispondere ad esse con prodotti adeguati e pienamente orientati alle rinnovate necessità contemporanee, funzionali e formali.

E nasce "Ola", un progetto caratterizzato dal forte impatto architettonico e dall'impianto tridimensionale. Una cucina estremamente innovativa, interprete di un design asciutto e contemporaneo, dinamico ed intimamente classico. L'assenza di orpelli decorativi e l'estrema pulizia formale sposano plasticamente i risultati di una grande ricerca ergonomica, rispondente alla massima funzionalità. Il tutto - ne sono testimoni, ad esempio, la cappa, il lavello e la capacità di contenimento - all'insegna della più corretta e comoda fruizione di ogni singolo elemento, così come dell’insieme. "Ola" conosce subito il grande successo, ovvero quello che trova concordi pubblico e critica.  Al lusinghiero riscontro commerciale, infatti, si accompagna l'orgoglio di vederle assegnato, siamo nel 1996, il prestigiosissimo premio di design del "Chicago Atheneum" di architettura.

Ad "Ola" segue un’altra cucina, significativamente chiamata "Viva". Qui Snaidero e Pininfarina si lanciano in un'intrigante e sensuale ricerca materica e cromatica. Materiali come i diversi cristalli e l'acciaio, vengono ora impiegati in maniera innovativa e pienamente al passo con i tempi. In questo particolare aspetto si evidenzia l'apporto decisivo dell’esperienza specifica dello studio Pininfarina, specializzato nel design di automobili. Il cristallo dei pensili di "Viva", ad esempio, è ricurvo, come quello dei parabrezza, ed è creato secondo le tecniche derivate direttamente dal campo della progettazione automobilistica. Con "Ola" e "Viva" Snaidero porta sul mercato una linea di cucine piacevole ed empatica, in perfetta sintonia con il claim aziendale: "Tranquilli, è una Snaidero".

Nel frattempo, giunge anche il momento di festeggiare due importanti avvenimenti, estremamente significativi per l’Azienda. Nel 1996, infatti, si celebra il 50° anniversario della nascita dell’Azienda. Nello stesso anno, a questo splendido traguardo se ne accompagna un’altro, ovvero il compimento dei 75 anni del Cavalier Rino Snaidero. Il quale decide a questo punto di ritirarsi in meritata pensione, lasciando così la presidenza e la guida dell'Azienda ad uno dei suoi figli, Edi, che ne era già amministratore delegato.

Sotto la guida di Edi, ingegnere meccanico ed in Azienda fin dal 1984, la Snaidero conosce un ulteriore importante periodo di sviluppo. La sua struttura interna viene riorganizzata ed ottimizzata, vengono portate a termine acquisizioni strategiche di altre aziende e si punta ancora di più e con ancora maggiore coerenza sulla ricerca tecnologica. Infine, ultimo ma non ultimo, il suo intero processo produttivo viene globalmente certificato secondo le allora nuovissime regole europee.

Crea il tuo catalogo

Seleziona uno dei cataloghi che Snaidero ha preparato per te e personalizzalo con i tuoi dati.

La creazione del catalogo può richiedere qualche minuto.
I campi contrassegnati dall' asterisco * sono obbligatori.