Cerca

Food lovers

16 Gennaio 2015
focus food sulle spezie
snaidero_1

LE SPEZIE. I BENEFICI PER LA SALUTE

Le spezie promuovono il benessere e l'efficienza fisica essendo tonificanti, nervine, antibatteriche.

Con il nome di spezie - dal latino species, merce speciale, preziosa per eccellenza - comunemente si indicano porzioni di piante dotate di particolari proprietà organolettiche, capaci di conferire un gradevole sapore al cibo. Generalmente le piante che forniscono tali droghe - frutti, semi, fusti sotterranei, porzioni di legno - crescono nei Paesi della fascia intertropicale, ma alcune provengono anche dalle regioni a clima temperato.

Un alimento antico che stuzzica lo sguardo della scienza
Per la loro ricchezza in olii essenziali le spezie sono state anche diffusamente impiegate come medicamento. Gli studi epidemiologici evidenziano che le popolazioni che seguono una dieta ricca di spezie registrano tassi di incidenza inferiori per alcune patologie, ma anche gli studi di laboratorio sulle singole essenze sempre più ribadiscono che le proprietà delle spezie non hanno equivalenti in campo alimentare.

Dall'anice allo zenzero fino alle più diffuse miscele di spezie come curry e garam masala, le loro virtù sono scientificamente provate. Le spezie sono sempre state tenute in considerazione per il loro contenuto in oli essenziali e resine oleose, composti altamente volatili noti per l'intensità di aroma e sapore. È un po' questa la magia di alimenti il cui valore terapeutico, già testimoniato da scritti sanscriti di oltre 3000 anni fa e da antichi testi medici cinesi, viene confermato in continuazione da nuove scoperte della scienza. La magia di un pizzico di polvere che è, per la nostra salute, più prezioso del cibo che va a insaporire. La magia di essenze medicamentose la cui modalità di azione è data da molto di più che dalle azioni note dei componenti biochimici, bensì dalla loro interazione, secondo usi alimentari tramandati da secoli o millenni. Ma la magia ancora da scoprire risiede nella grande ricchezza di composti, tuttora sconosciuti o non ancora completamente noti dal punto di vista biochimico e funzionale, potenzialmente in grado di prevenire e curare molte patologie.

Nutrizione, prevenzione, cura
L'attività nutraceutica delle spezie è complessa e sofisticata, legata non solamente alla presenza del singolo fitonutriente ma all'azione sinergica di più composti che determinano un'efficacia funzionale specifica, altamente positiva e con una biodisponibilità elevata per l'organismo. I composti organici delle spezie sono innanzitutto potentissimi antiossidanti in grado di combattere i radicali liberi che danneggiano le cellule e favoriscono malattie e invecchiamento. Il potere antiossidante è stato forse la chiave per il loro uso, che in origine era anche come conservanti naturali per gli alimenti su cui venivano cosparse. Hanno evidenti proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche, possono essere antistaminiche, regolare i livelli di glicemia e insulina, avere una generale azione corroborante, calmante e rilassante per il tratto intestinale.

Ecco perché le spezie aiutano a restare in forma, a combattere l'invecchiamento, a migliorare le prestazioni sportive, ma possono anche proteggere dalle malattie degenerative. Affinché questi valori si sprigionino nella loro pienezza, occorre però porre attenzione al modo in cui le spezie sono coltivate, lavorate e conservate, in modo che restino vive e vitali, come sono di natura.

A Expo Milano 2015 le spezie sono protagoniste, non solo di un Cluster in cui tutti i Paesi raggruppano le proprie eccellenze, ma anche di decine e decine di stand e di ricette servite nei ristoranti dei Padiglioni.

 

Edited by Silvia Passini. Tratto da: Magazine Expo 2015

Leggi commenti: 0
Scrivi un commento
Crea il tuo catalogo

Seleziona uno dei cataloghi che Snaidero ha preparato per te e personalizzalo con i tuoi dati.

La creazione del catalogo può richiedere qualche minuto.
La compilazione dei campi del form è obbligatoria.