Cerca

Quality lovers

Progettazione

13 Marzo 2013
silvia

IL PROGETTO CUCINA

Qualche suggerimento utile sull’impianto elettrico ed idraulico.

Spesso, ci si ritrova a progettare l’arredo della cucina quando ormai sono state costruite le pareti e quando è già stato definito il posizionamento degli scarichi e delle prese elettriche; il tutto a svantaggio della nostra creatività che meglio si esprime durante la fase di scelta del modello che più si adatta al nostro stile di vita.

L’inevitabile conseguenza è il dover adattare il progetto dell’arredo all’ambiente e di dover ricorrere spesso alla realizzazione di costosissimi mobili “fuori misura”. Il giusto modo di procedere sarebbe prima di tutto di progettare l’arredo della cucina definendo in modo dettagliato la posizione di ogni elemento e l’ingombro preciso dei moduli.

Questo articolo ha l’obiettivo di creare una sorta di “vademecum dell’ambiente cucina” incentrato su qualche consiglio inerente alla progettazione dell’impianto elettrico e idraulico.

Dopo aver individuato il modello di cucina che meglio si adatta alle vostre esigenze, (vedi articolo: PROGETTARE LA CUCINA, qualche regola per non sbagliare) è importante infatti valutare attentamente come disporre i vari elementi in funzione degli allacciamenti elettrici ed idraulici, se già predisposti. L’ideale, chiaramente, sarebbe poter progettare liberamente e adattare di conseguenza il progetto idraulico ed elettrico.

Con l’aiuto dei nostri esperti cercheremo di darvi dei pratici suggerimenti su come realizzare un buon progetto in cucina, per orientarvi a trovare la soluzione più adatta dal punto di vista estetico e funzionale.

Partiamo con alcune utili indicazioni sull’impianto elettrico e sul progetto idraulico.

Come progettare l’impianto elettrico?
È fondamentale nella fase di progettazione dell’impianto elettrico stabilire l’esatta collocazione dei mobili. In questo modo si potranno determinare l’uscita dei cavi di alimentazione per la cappa e le uscite degli allacciamenti a pavimento per l’alimentazione del forno, del piano cottura e di eventuali prese elettriche. Le uscite a pavimento devono avvenire all’interno degli 8 cm di vuoto sanitario che si formano accostando due basi da 60 cm. Spesso gli elettrodomestici vengono collegati a prese di corrente posizionate sotto la base del lavello in un unico quadro, oppure direttamente dietro ogni singolo elettrodomestico. Per una facile ispezione in caso di guasti, è preferibile raggruppare tutte le prese in un unico quadro sotto la base del lavello. Sarà più semplice individuare poi l’elettrodomestico difettoso.

Sopra il piano di lavoro invece si consiglia di prevedere un’uscita dei cavi per l’alimentazione elettrica della luce e di un’eventuale presa sottopensile. In chiave più moderna, si può optare per un'illuminazione perimetrale lungo i pensili con elementi puntuali come ad esempio i faretti. Questi, posti l’uno di seguito all’altro, creano un fascio di luce lineare che illumina i pensili e ne esalta le linee; ugualmente, sul tavolo da pranzo, si può inserire un elemento a sospensione. Il frigorifero con dispenser di acqua e ghiaccio necessita di una presa elettrica a se, posta a lato dell’apparecchio. Poiché la cucina può essere illuminata anche dalla luce della cappa e delle lampade sottopensile è bene raggruppare la loro alimentazione in un unico interruttore posizionato sullo schienale della cucina.

Come progettare l’impianto idraulico? Anche per la realizzazione dell’impianto idraulico è importante conoscere preventivamente l’esatta collocazione dei mobili e degli elettrodomestici che compongono la cucina. Le uscite delle tubazioni per l’alimentazione e lo scarico dell’acqua, e per l’alimentazione del gas devono essere centrate sull’asse del lavello negli 8 cm di vuoto sanitario che si formano accostando di schiena due basi da 60.

Altro elemento da tenere sempre in considerazione è la corretta aerazione della cucina, attraverso la presenza di aperture che vanno praticate osservando le normative vigenti.

Per un’aspirazione ideale della cappa è necessario prevedere un tubo per l’uscita dei fumi di circa 15 cm di diametro. Se si vogliono inserire elettrodomestici particolari come il frigorifero stile americano è necessario porre un rubinetto di carico e scarico dell’acqua a lato degli apparecchi. Il tubo di collegamento deve essere rigorosamente di in un materiale adatto per alimenti.

Se avete domande, pensieri o curiosità su questo argomento chiedi all’esperto oppure lascia un commento!

Leggi commenti: 0
Scrivi un commento
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che sono indicati nell'immagine.
Scarica Catalogo
Crea il tuo catalogo

Seleziona uno dei cataloghi che Snaidero ha preparato per te e personalizzalo con i tuoi dati.

La creazione del catalogo può richiedere qualche minuto.
La compilazione dei campi del form è obbligatoria.