Cerca

Quality lovers

Qualità e Materiali

30 Gennaio 2013
cucina moderna orange
sandra f

DESIGN E FUNZIONALITA' DI UNA CAPPA SNAIDERO

La scelta della cappa deve tenere conto di molteplici fattori, legati alle tue abitudini ed esigenze in cucina e alle caratteristiche architettoniche dello spazio domestico.

La funzione di una cappa è quella di aspirare dalla cucina tutti gli odori e i vapori che si producono durante la cottura: il suo corretto funzionamento dipende da una serie di fattori che ne condizionano le prestazioni e la durata nel tempo.
Al giorno d’oggi le cappe sono autentici gioielli di design capaci di emozionare e arredare; devono garantire le più elevate caratteristiche prestazionali: dalla capacità di aspirazione al risparmio energetico fino ad arrivare alla multifunzionalità. Assicurando il silenzio, fattore fondamentale soprattutto all'interno di spazi sempre meno definiti e di cucine sempre più integrate con la zona living, i sistemi aspiranti devono soddisfare gli standard progettuali previsti per un'aspirazione efficiente e funzionale.
Le richieste del mercato e le caratteristiche architettoniche dello spazio determinano la scelta del sistema di aspirazione più idoneo. Ve ne sono ormai di ogni tipo e forma: a parete, a isola, che scompaiono alla vista e riappaiono solo durante il funzionamento. I modelli più richiesti dal mercato restano sempre quelli dalle linee più sobrie, che sono comunque eleganti e che ben si sposano con gli ambienti cucina, siano essi moderni che classici.
La ricerca si concentra su sistemi sempre più evoluti, che sfruttando una tipologia di aspirazione perimetrale, permettono di liberare la zona cottura da ingombri eccessivi. Anche la versatilità è una caratteristica vincente. I rivestimenti/scocca della cappa possono essere molteplici in base alle esigenze estetiche dell'ambiente: acciaio e vetro, che garantiscono notevole resa estetica oltre a standard elevati di sicurezza, ma anche nuovi materiale o addirittura grés porcellanato.

LE MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO
Esistono due diverse tipologie di funzionamento per le cappe per cucina. 1. la cappa aspirante, che espelle all’esterno i vapori e gli odori della cottura. Questo sistema richiama aria pulita dall’esterno e consente una corretta aerazione della cucina, modalità consigliata in quanto risulta più efficace e garantisce un elevato standard di sicurezza. 2. La cappa filtrante, che aspira l’aria impregnata dai vapori della cottura e la depura attraverso gli appositi filtri, per poi re-immetterla pulita nella stanza. Tale soluzione va adottata esclusivamente qualora non ci sia la possibilità di uno scarico verso l’esterno dei fumi. Per mantenere elevata l’efficacia del sistema filtrante è indispensabile lavare periodicamente i filtri antigrasso e sostituire i filtri antiodore ai carboni attivi.

CONSIGLI D’USO
A seconda dei tipi di cottura si usa una delle tre velocità di funzionamento. La prima e la seconda velocità sono sufficienti per eliminare gli odori nella maggior parte delle condizioni di cottura. A queste velocità la cappa funziona in modo molto silenzioso. La terza velocità va utilizzata in particolari situazioni di cottura, con grande produzione di fumi e di odori. È consigliabile accendere subito la cappa quando si inizia a cucinare e tenerla sempre accesa mentre i fornelli sono in funzione, spegnetela poi alcuni minuti dopo la loro chiusura.

I FILTRI E LA MANUTENZIONE
All'interno della cappa sono presenti due tipi di filtro: un filtro antigrasso, che ha la funzione di proteggere il motore dai grassi di cottura e per le cappe in versione filtrante, un filtro antiodore ai carboni attivi, che depura l’aria prima di re-immetterla nella stanza. Si consiglia di lavare i filtri metallici ogni due mesi, o anche più di frequente se si rendesse necessario. Nella versione “a controllo elettronico” questa funzione viene gestita da un indicatore luminoso che segnala quando procedere al lavaggio. I filtri antiodore vanno installati solo nelle cappe utilizzate in funzione filtrante. Perdono di efficacia con l'uso e si consiglia la sostituzione almeno ogni quattro mesi.

PULIZIA
La prima pulizia della cappa va eseguita subito dopo l’installazione per rimuovere i residui di collante protettivo e le eventuali macchie di grasso o oli. Per questa operazione raccomandiamo l’utilizzo di salviette specifiche disponibili sul mercato. In generale, la pulizia della parte esterna della cappa va eseguita usando un panno umido con detersivo liquido neutro o con alcool denaturato.

LA SICUREZZA IN CUCINA
A garanzia della sicurezza negli ambienti domestici in cui sono presenti apparecchi di cottura o impianti di riscaldamento alimentati a gas è stata introdotta in Italia la Legge 46/90 che prevede nella normativa tutta una serie di misure preventive per permettere una corretta aerazione dell'ambiente: - un foro di ingresso, nella parte bassa della parete in comunicazione con l’esterno. Questa apertura consente l’immissione di aria pulita, ricca di ossigeno, per una corretta combustione degli impianti a gas. - un foro di uscita, nella parte alta della parete esterna, per consentire l’uscita dell’aria viziata. In alternativa a tale foro si può utilizzare una canna fumaria dedicata esclusivamente a tale uso. Altro fattore da tener presente è la distanza fra il piano cottura e la cappa. La distanza minima fra i due dispositivi deve essere almeno di 65 cm. Potrebbe essere maggiore se espressamente indicata nelle istruzioni del piano cottura.

DISPOSIZIONE TUBI D’ESPULSIONE
L'efficacia d’aspirazione è influenzata anche dalla lunghezza della tubazione, dal numero di curve lungo il percorso e dal diametro del tubo. Maggiore è la lunghezza della tubazione di scarico e maggiore dovrà essere il diametro del tubo impiegato. Si consiglia di utilizzare sempre elementi con un diametro minimo di 120 mm e di cercare il percorso più rettilineo verso il foro di uscita. Nella versione aspirante il tubo di uscita dei fumi deve avere un diametro non inferiore a quello del raccordo della cappa. Nei tratti orizzontali il tubo deve avere una leggera inclinazione (10% circa) verso l’alto per convogliare l’aria all’esterno dell’ambiente.

Fig.1 – Cappa centro stanza Ola20 da 150cm
Fig.2 – Cappa Skyline con elettronica Sensor per attivazione e regolazione dell'aspirazione

Leggi commenti: 0
Scrivi un commento
Crea il tuo catalogo

Seleziona uno dei cataloghi che Snaidero ha preparato per te e personalizzalo con i tuoi dati.

La creazione del catalogo può richiedere qualche minuto.
La compilazione dei campi del form è obbligatoria.