Cerca

Quality lovers

Etica e sensibilità

22 Marzo 2013
Snaidero lifestyle cuisine italienne
silvia

CONSIGLI PER RISPARMIARE

La scelta degli elettrodomestici si collega alla tutela dell’ambiente sottoforma di risparmio energetico

La scelta degli elettrodomestici è un tema sempre più interessante di questi tempi, dato che si collega alla tutela dell’ambiente sottoforma di risparmio energetico ed incide anche in modo considerevole sulle bollette delle famiglie. Un valido strumento al momento dell’acquisto, per orientarsi tra la miriade di prodotti e marchi di fabbrica è la possibilità di valutare le caratteristiche energetiche ed ecologiche dei prodotti attraverso le etichette energetiche e i marchi di qualità.

L’etichetta europea riporta la classe d’efficienza energetica del prodotto e i consumi standard. Esistono 7 classi di efficienza, dalla classe più efficiente, la "A", alla meno la “G”. Tutti gli elettrodomestici devono essere corredati da tabelle tecniche - indicanti i consumi e i costi di esercizio - con lettere alfabetiche dalla "A" alla "G". Per "A" si intende un apparecchio "risparmioso", mentre man mano che si va avanti con le lettere i consumi crescono. Il consiglio è dunque di evitare prodotti con lettera "C" e "D".

I risparmi consentiti dagli apparecchi appartenenti alla classe energetica "A" variano da segmento a segmento:

  • frigoriferi e congelatori: -65%
  • lavabiancheria: -40%
  • lavastoviglie: -39%
  •  

L'acquisto di un elettrodomestico è spesso una scelta importante per la famiglia. Al di là delle preferenze estetiche di ciascuno, è bene accertarsi che il modello prescelto abbia impressi i marchi che ne garantiscano la sicurezza, la qualità e l'efficienza energetica. Tutti gli elettrodomestici prodotti e commerciati nell'Unione Europea debbono riportare obbligatoriamente la marcatura CE: si tratta di una autodichiarazione del fabbricante che attesta che l'apparecchio è stato costruito nel rispetto dei requisiti di sicurezza delle direttive comunitarie. Un ulteriore strumento di garanzia è la presenza sull'elettrodomestico del marchio IMQ o di un altro marchio di qualità di analoghi organismi europei, indipendenti dalle case costruttrici. Oltre il marchio CE, dal 1998, per i frigoriferi, i congelatori, le lavatrici e le lavastoviglie, in attuazione di una direttiva europea, è obbligatorio apporre bene in vista l'etichetta energetica che, oltre alla classe energetica, contiene anche altre informazioni supplementari:

  • per i frigoriferi ed i congelatori il consumo medio in kWh/anno, la rumorosità, il volume disponibile per gli alimenti freschi e per quelli congelati;
  • per le lavatrici e le lavastoviglie, il consumo di kWh per ogni ciclo di lavaggio, l'efficacia del lavaggio e della centrifugazione, il consumo di acqua, la capacità di carico.
  •  

Grazie a questa etichetta, scegliere un elettrodomestico è più facile: si può valutare fin dal momento dell'acquisto i costi di esercizio di ciascun modello. Anche se costano un po' di più degli altri, conviene sempre acquistare elettrodomestici che consumano di meno: è un risparmio sicuro. Inoltre, la presenza all'interno dell'etichetta energetica del marchio ECOLABEL (una margherita stilizzata con al centro il simbolo dell'Unione Europea), attesta che l'apparecchio è stato realizzato con prodotti aventi un ridotto impatto ambientale.

(fonte: Adiconsum)

Leggi commenti: 0
Scrivi un commento
Crea il tuo catalogo

Seleziona uno dei cataloghi che Snaidero ha preparato per te e personalizzalo con i tuoi dati.

La creazione del catalogo può richiedere qualche minuto.
La compilazione dei campi del form è obbligatoria.