Cerca

Quality lovers

Qualità e Materiali

15 Febbraio 2013
cucina moderna kube
sandra f

BELLEZZA ED ELEGANZA DI UN PIANO IN ACCIAIO

Terzo appuntamento dedicato alla scelta dei piani di lavoro della tua futura Snaidero, vi proponiamo un utile approfondimento sull’acciaio.

Con i Top in acciaio c’è la possibilità di realizzare blocchi in grado di soddisfare tutte le esigenze di spazio e di design, piani di lavoro che garantiscono resistenza alle impurità e alla corrosione. Le lavorazioni tutte artigianali si fondono con mezzi produttivi di tipo industriale lasciando al designer la libertà di concepire e creare un progetto personalizzato ed esclusivo.

Acciaio inox: il segreto del successo
La scoperta dell’acciaio inox si deve all’inglese Harry Brearly di Sheffield, quando nel 1913 scoprì che un suo provino di acciaio contenente il 13-14% di cromo e con un tenore di carbonio relativamente alto, non arrugginiva se esposto all’atmosfera. Acciaio Inox è il nome che viene dato agli acciai ad alto tenore di cromo, per la loro proprietà di non arrugginire se esposti agli agenti atmosferici: il cromo, ossidandosi a contatto con l’ossigeno, si trasforma in ossido di cromo che aderisce al pezzo e impedisce l’ulteriore ossidazione. Oltre al cromo, altri elementi quali il nickel, il molibdeno, il titanio, consentono all’acciaio inox di essere facilmente piegato, saldato, stampato e lavorato meccanicamente, consentendone una vasta gamma di impiego.

Il prodotto che vince il tempo (a patto di conservarlo adeguatamente): alcuni consigli
L’utilizzo dell’acciaio inox nell’ambiente della cucina è di estrema importanza. La superficie liscia e non porosa dell’acciaio rendono difficili l’adesione e la sopravvivenza di batteri e di altri micro-organismi, mantenendo l’ambiente con un elevatissimo grado di igiene. L’acciaio inox può essere facilmente pulito con un panno morbido o una spugna imbevuta in acqua saponata. E’ assolutamente da evitare l’uso di prodotti abrasivi ed è raccomandabile, su superfici satinate, pulire sempre nel senso della satinatura e non in quello trasversale. L’acqua, anche se sufficientemente pura, può contenere sali, ferro, calcare, sostanze chimiche (acide o basiche) che possono favorire nell’acciaio inox macchie di ossidazione o corrosione. Per eliminarle, usare solo prodotti specifici per acciaio inox, comunemente reperibili in commercio, seguendo le istruzioni riportate sull’etichetta del prodotto. In presenza di macchie resistenti (calcare, sostanze grasse bollenti) è consigliabile usare aceto bianco bollente o alcool denaturato utilizzando un panno morbido per la pulizia.

Fig.1 – Idea con ante in legno rovere dark e piano di lavoro in acciaio inox
Fig.2 – Kube con blocco operativo sporgente da 180 cm in acciaio con cottura e lavaggio integrate.

Leggi commenti: 0
Scrivi un commento
Crea il tuo catalogo

Seleziona uno dei cataloghi che Snaidero ha preparato per te e personalizzalo con i tuoi dati.

La creazione del catalogo può richiedere qualche minuto.
La compilazione dei campi del form è obbligatoria.