Cerca

Quality lovers

Funzionalità in cucina

21 Febbraio 2013
cucina moderna kube
silvia

ARREDARE CON LA LUCE

L’integrazione di sistemi illuminanti all’interno del mobile si sta dimostrando una tendenza forte e diffusa...

Le cucine sempre più spesso integrano al loro interno sistemi di illuminazione che migliorano la funzionalità delle composizioni e amplificano le possibilità progettuali con elementi di grande impatto emozionale. Una tendenza destinata a durare e nella quale i produttori credono molto.
Di cosa è fatta una cucina? Di legno, vetro o di acciaio, laccati o laminati, di maniglie, a volte, di elettrodomestici sicuramente. Sempre più spesso, però, tra gli elementi che compongono la cucina contemporanea va annoverata anche la luce. L’integrazione di sistemi illuminanti all’interno del mobile, siano essi motivati da ragioni funzionali o estetiche, si sta dimostrando una tendenza forte e diffusa, e non solo a livello di fiere o cataloghi fotografici. I produttori, infatti, credono che la luce sia un plus, soprattutto per un ambiente complesso come la cucina, e assicurano che anche tantissimi consumatori ne recepiscono tutto valore.

  • Luci funzionali: sono quelle che migliorano la visibilità a servizio di azioni pratiche che si svolgono in cucina. Appartengono a questa categoria i sistemi illuminanti per il piano di lavoro come i faretti sottopensile, i faretti integrati nelle mensole o negli schienali e le luci della cappa a servizio del piano cottura. Sono luci funzionali anche quelle poste all’interno dei mobili. 
     
  • Luci d’atmosfera: questi elementi, di grande impatto emotivo, sono studiati per riscaldare l’ambiente e sono particolarmente indicati nelle cucine a contatto con il living. L’esempio principale sono gli schienali retroilluminati, quello più scenografico sono i sistemi cromoterapici in grado di mutare la sfumatura dell’ambiente dai toni freddi a quelli caldi. Anche le cappe con corpi luminosi assolvono però la stessa funzione.
     
  • Luci decorative: si tratta di elementi estetici che hanno soprattutto lo scopo di porre l’accento su elementi progettuali particolarmente significativi per una composizione, come le gole,le basi sospese, le mensole ecc.

Kube, l'ultima cucina disegnata dall’architetto Giovanni Offredi per Snaidero, è un esempio concreto dell’utilizzo della luce come elemento funzionale, non solo estetico, strettamente legato all’architettura. In Kube la luce segue lo stesso ritmo snello e rettilineo delle sue forme, donando intimità e atmosfera alla cucina.

Guarda il video di Kube

Leggi commenti: 0
Scrivi un commento
Crea il tuo catalogo

Seleziona uno dei cataloghi che Snaidero ha preparato per te e personalizzalo con i tuoi dati.

La creazione del catalogo può richiedere qualche minuto.
La compilazione dei campi del form è obbligatoria.