Cerca

Quality lovers

28 Giugno 2013
cucina moderna kube
redattore3

ALCUNI CONSIGLI ECO PER LA CURA DELLE STOVIGLIE

Sfatiamo qualche luogo comune e scopriamo insieme la realtà dei tanti vantaggi dell’utilizzo della lavastoviglie per le persone e per l'ambiente.

Lavare i piatti in lavastoviglie anziché a mano

Lavare i piatti in lavastoviglie fa risparmiare tanta acqua, energia e detersivo rispetto al lavaggio a mano. Per lavare un carico completo, pari a 12 coperti, una lavastoviglie consuma in media 10-12 litri d’acqua, contro gli oltre 100 litri necessari per il lavaggio a mano. Il consumo di energia si riduce di oltre il 50% e quello di detersivo circa del 40%. 

Scegliere lavastoviglie eco-intelligenti

Per ridurre al minimo i consumi di acqua ed energia è consigliabile usare la lavastoviglie sempre a pieno carico. Quando non è possibile, è opportuno scegliere una lavastoviglie intelligente con la tecnologia Energy Smart, che rileva la quantità di stoviglie caricate ed il livello di sporco e riduce automaticamente i consumi di acqua ed energia. 

Usare l’acqua calda di rete

Le lavastoviglie tradizionali utilizzano acqua fredda di rete che viene poi scaldata da una resistenza elettrica che consuma energia. Se in casa l’acqua calda viene prodotta da fonti di energia rinnovabili allora è consigliabile dotarsi di una lavastoviglie che consente l’uso diretto di acqua calda. Le lavastoviglie Electrolux Rex, in particolare, sono state progettate e particolarmente consigliate per sfruttare appieno i vantaggi del collegamento all’acqua calda di rete, permettendo un risparmio di energia fino al 35% con risultati di lavaggio sempre ottimali e tempi di lavaggio più brevi.

Limitare l’uso dell’asciugatura

L’asciugatura finale delle stoviglie permette di averle subito pronte per essere riposte. Tuttavia, qualora non si avesse la necessità di riutilizzarle immediatamente, è consigliabile ridurre la fase di asciugatura che comporta sempre un certo consumo di energia. 

Eliminare i residui di cibo dalle stoviglie

Prima di caricare piatti e pentole in lavastoviglie è opportuno rimuovere i residui più grossi di cibo. Per farlo è meglio non passare i piatti sotto l’acqua corrente del rubinetto, ma usare piuttosto una forchetta o un tovagliolo
di carta.

Usare solo il detersivo necessario

È importante utilizzare le dosi di detersivo strettamente necessarie al carico di stoviglie da lavare e al loro grado di sporco, seguendo le indicazioni delle case produttrici e le istruzioni sulla confezione del detersivo. Una quantità maggiore di detersivo non lava meglio ma inquina di più. Utilizzando le pastiglie multifunzione già predosate si limitano i rischi di sovradosaggio. Per svolgere appieno la loro azione le pastiglie necessitano di alcuni accorgimenti.

Usare il programmo Automatico

Le lavastoviglie moderne mettono a disposizione diversi programmi di lavaggio, ognuno studiato appositamente per trattare un determinato tipo di sporco. Per chi non ha voglia di leggere il libretto di istruzioni, Electrolux Rex ha previsto il programma Automatico che, grazie all’elettronica Energy Smart™, che riconosce la quantità di stoviglie caricate e il loro grado di sporco e regola automaticamente acqua, temperatura e tempo, garantendo sempre risultati di lavaggio ottimali e minimi consumi. 

Leggi commenti: 0
Scrivi un commento
Crea il tuo catalogo

Seleziona uno dei cataloghi che Snaidero ha preparato per te e personalizzalo con i tuoi dati.

La creazione del catalogo può richiedere qualche minuto.
La compilazione dei campi del form è obbligatoria.