Cerca
cucina moderna ola 20

SNAIDERO OGGI, TRA TECNOLOGIA E FUTURO

Dopo la carrellata degli ultimi 70 anni, eccoci finalmente arrivati ad oggi...

Quell’oggi così profondamente diverso dal mondo in cui il cav. Rino Snaidero dava vita al suo progetto imprenditoriale.

In mezzo a tanti cambiamenti epocali, c'è un  fil rouge che ha caratterizzato la storia dell’Azienda in tutti questi anni: la sua forte componente innovativa e la capacità di anticipare e prevedere i futuri sviluppi del mercato e le esigenze dei consumatori.

Così in un contesto sempre più digitale, in cui smartphone e tablet diventano l’elemento principale attorno a cui ruota la vita quotidiana di milioni di persone, in casa Snaidero si inizia a progettare un nuovo tipo di cucina, sempre più smart e interconnessa con il resto del mondo, ben prima che l' "internet of things" diventasse un concetto alla moda.

Già nel 2013 Snaidero guidava - in collaborazione con la regione Friuli Venezia Giulia e altri soggetti industriali - il progetto di ricerca LAK (Living for all Kitchen) che aveva come obiettivo quello di integrare nuove tecnologie domotiche e servizi innovativi a distanza all’interno dell’ambiente-cucina per migliorare in termini di sicurezza, comfort e risparmio energetico la qualità della vita delle persone, garantendo una cucina più funzionale e vivibile per tutti. L’anno seguente al Salone del Mobile Snaidero presenta il progetto "Touch Kitchen", un concept di cucina che, sfruttando domotica e internet, è in grado di rispondere ad esigenze di ergonomia, sicurezza, risparmio energetico e socializzazione. Una cucina intelligente e "smart" che controlla in tempo reale i consumi energetici e idrici degli elettrodomestici e ci informa su eventuali sprechi, rileva temperatura e umidità, oltre ai cattivi odori, ristabilendo un ambiente gradevole. In caso di allagamento, fughe di gas o presenza di fumo mette in atto specifiche procedure di soccorso verso una centrale operativa, attivando un collegamento audio- video con un medico o un operatore sanitario. Comunica inoltre con l’esterno, consentendo facilmente di fare la spesa online o consultare siti di ricette sul web. Il tutto attraverso una facile applicazione che permette di fare ciò utilizzando un tablet o un normale smartphone. In altre parole, una cucina che è una vera finestra sul mondo, capace di agevolare e proteggere la vita quotidiana delle famiglie.

Ma, come sempre, Snaidero non si limita alla sola innovazione tecnologica. La domotica si veste di stile e diventa design, eleganza, moderna classicità.

Come nelle linee pulite e senza tempo della cucina Look, firmata da Michele Marcon, un progetto "taylor made" dallo stile contemporaneo dove gli spazi sono fluidi, aperti al living, progettati su misura per vivere la cucina in modo libero.

O ancora le nuove cucine Heritage, Kelly e Frame, nate dalla matita di Massimo Iosa Ghini, che proprio negli anni 2000 è chiamato a collaborare con Snaidero grazie alla sua peculiarità di stile e di segno. Un approccio al design contraddistinto da progetti spesso ispirati alla tradizione e, nello stesso tempo, pienamente contemporanei per la loro caratteristiche di dinamicità.

Heritage, è un omaggio alla grande tradizione italiana, che fa del legno nelle sue tinte naturali il grande protagonista della cucina. Fulcro della cucina è la zona dei fuochi, che richiama le soluzioni tradizionali del focolare domestico. La cappa è protagonista: realizzata in acciaio inox e disponibile anche nella versione verniciata bronzo, offre un impatto estetico e architettonico suggestivo, impreziosito dalla cornice di mobiletti a giorno in legno che la racchiudono.

Anche Kelly, presentata in anteprima al Salone del Mobile 2016, è una cucina di impianto classico, reinterpretato però in chiave estremamente moderna. L’anta intelaiata con unghiatura integrata è cifra di una grande pulizia stilistica e l’accurata ricerca di dettagli unici, come gli angolari in fusione di metallo sull’anta, rimanda alla preziosità di una lavorazione artigianale. Ha un notevole impatto scenografico ed evoca l’immaginario del lusso aristocratico.

Frame è invece un sofisticato mix di suggestioni vintage e proporzioni classiche che presenta contaminazioni industrial chic, nel gioco di materiali, volumi, pieni e vuoti, evocazioni industriali e suggerimenti stilistici di grande ricerca estetica.

Eleganza senza tempo, stile e innovazione tecnologica sono i presupposti su cui Snaidero ha basato la propria attività lungo tutti questi primi settant’anni, sotto la guida del cavalier Rino prima e di suo figlio Edi dopo. Anno dopo anno, l’azienda ha saputo crescere e reinventarsi, senza mai dimenticare la forza dei valori che la contraddistinguono. Una storia fatta da uomini che con determinazione e passione hanno portato avanti un grande progetto: creare cucine belle, solide, funzionali che aiutassero le famiglie a realizzare il loro "sogno" di casa.

moodboard anni 2010

Questa è la sfida che ci attende anche nel prossimo futuro e che Snaidero affronterà puntando sempre più sulla qualità del prodotto e sulla trasversalità dei modelli proposti.
Per questo il nuovo mondo Snaidero si presenta suddiviso in tre tipologie di collezioni: Icone​ (cucine d’autore), Sistema (alta flessibilità e personalizzazione) e Everyone (pensata per un target giovane), per essere in grado di soddisfare ogni tipologia di esigenza, pur mantenendo l’autenticità, l’anima e il design distintivo di un brand che ha fatto la storia del design industriale made in Italy.

 

Photo Credits

Archivio fotografico Snaidero
​Archivio immagini Fotolia e Shutterstock

Crea il tuo catalogo

Seleziona uno dei cataloghi che Snaidero ha preparato per te e personalizzalo con i tuoi dati.

La creazione del catalogo può richiedere qualche minuto.
I campi contrassegnati dall' asterisco * sono obbligatori.